Ultima modifica: 19 ottobre 2018

Cyberbullismo

Il cyberbullismo (detto anche “bullismo elettronico”) è una forma di prepotenza virtuale attuata attraverso l’uso di internet e delle tecnologie digitali. Come il bullismo tradizionale, è una forma di prevaricazione e di oppressione reiterata nel tempo, perpetrata da una persona o da un gruppo di persone più potenti nei confronti di un’altra percepita come più debole.

 

La legge sulla prevenzione e il contrasto del cyber bullismo (n. 71/2017) attribuisce alle istituzioni scolastiche, oltre che al Ministero e alla Provincia Autonoma di Trento, nuovi compiti e nuove responsabilità.

È importante sottolineare che la legge non ha un intento punitivo quanto educativo. Proprio per questo motivo le scuole hanno il compito di promuovere l’educazione all’uso consapevole della rete internet e l’educazione ai diritti e ai doveri legati all’utilizzo delle tecnologie informatiche.

L’educazione è ovviamente trasversale alle discipline del curricolo e può concretizzarsi tramite appositi progetti elaborati in collaborazione con enti locali, servizi territoriali, organi di polizia, associazioni ed enti.

La legge prevede infine la figura di un coordinatore delle iniziative di prevenzione e contrasto del cyberbullismo messe in atto dalla scuola. Tale figura è il referente di Istituto, prof. Carlo Curcio.

In questa sezione del sito l’utente potrà trovare tutto il materiale informativo riguardante le attività di prevenzione e contrasto del cyberbullismo che verranno attuate dall’Istituto Comprensivo di Cembra.

 

Per maggiori informazioni sul Cyberbullismo, visita il sito del Miur https://www.generazioniconnesse.it/site/it/ilcyberbullismo/